Version: 1.1

Pregare

From 4training
Jump to: navigation, search
Other languages:
Albanian • ‎Arabic • ‎Brazilian Portuguese • ‎Dutch • ‎English • ‎French • ‎German • ‎Hindi • ‎Indonesian • ‎Italian • ‎Korean • ‎Kyrgyz • ‎Malayalam • ‎Polish • ‎Spanish • ‎Tamil • ‎Turkish • ‎Turkish (secular)
More information about Italian

Perchè dovremmo pregare?

Pregare significa parlare con Dio ed è come respirare per la nostra vita spirituale. Dio si interessa a te e vuole una rapporto con te. Ed è come con tutti i rapporti: più spesso parliamo, e più onesti siamo con l'altro, più profondo e forte diventa il rapporto.

Matteo 6:5-13

Cosa impariamo qui riguardo alla preghiera?


Sei tipi di preghiera

Lode
Adorare Dio per chi Lui è. (Salmo 34:2)
Ringraziamento
Ringrazia Dio per la sua misericordia e provvidenza verso noi. (I Tessalonicesi 5:18)
Lamentela
Grida a Dio e esprimigli le tue lamentele e sofferenze. (Salmo 13:1-3)
Confessare i peccati
Chiedi a Dio di perdonarti per i tuoi peccati (I Giovanni 1:9)
Richiesta
Chiedi a Dio di provvedere ai tuoi bisogni. (Filippesi 4:6-7)
Intercessione
Chiedi a Dio di provvedere ai bisogni di altri. (I Timoteo 2:1)

Come la volontà di Dio influenza le nostre preghiere

Ci sono 3 tipi di preghiera riguardo la volontà di Dio:

  1. Dio ha già deciso
    Esempio: "Signore, vorrei essere nato in un'altra epoca ed un altro luogo."
    → Non importa quanto tu possa pregare, non ci sarà alcun cambiamento.
  2. Dio sa che ciò per cui preghiamo non è buono per noi. Ma perché continuiamo a pregare per la cosa e non ascoltiamo ciò che Lui cerca di dirci, alla fine Lui dice "si" sperando che impariamo dalle conseguenze.
    Esempio: Un bambino piccolo viene dai genitori e vuole portare un bicchiere d'acqua in tavola. I genitori sanno che il tavolo è troppo alto per il bimbo e suggeriscono che possono portare assieme il bicchiere. Ma il bimbo è testardo: "No! Faccio io!" Infine i genitori acconsentono. Ma proprio come prevedono, il bimbo fa cadere il bicchiere.
    I genitori confortano il piccolo, gli danno vestiti asciutti e puliscono a terra. Ancora una volta suggeriscono di portare assieme in bicchiere in tavola. Questa vota il bimbo acconsente e sono tutti contenti.
    → Quello per cui preghi è davvero buono? Preghi con le motivazioni giuste?
    → Devi prendere la responsabilità per i risultati.
  3. Preghiamo secondo la volontà di Dio
    → Lui lo farà! Scopri di più riguardo la volontà di Dio e come pregarla. (I Giovanni 5:14)

Semaforo: Un'immagine della risposta di Dio alla nostra preghiera

„Si.“ Semaforo verde Dio è d'accordo e acconsente alla tua richiesta.
„No.“ Semaforo rosso Dio non è d'accordo con la tua richiesta. Ha un'opinione differente.
„Aspetta.“ Semaforo giallo Dio non sta rispondendo (ora), quindi devi essere paziente.

Ascoltare Dio

Allo stesso modo in cui noi parliamo a Dio, Lui viole parlare a noi. Più tempo passiamo con Lui, più familiare diventa la Sua voce. Ecco quattro principi fondamentali per questo:

Restare fermi davanti a Dio
Trova un posto dove non avrai distrazioni e dove avrai tempo per calmare i pensieri. Per tutte le cose che ancora ti riempono la testa: dalle a Dio oppure fatti un appunto per dopo in modo da poterti concentrare ora su Dio.
Vedere
Dio parla solo raramente con voce udibile, perciò non devi focalizzarti principalmente sulle tue orecchie. Invece Lui preferisce usare la nostra immaginazione e spesso ci mostra cose nella mente.
Pensieri spontanei
Quando abbiamo ricevuto lo Spirito Santo, Lui influenza il nostro pensare. Più spazio gli lasciamo, più Lui modella i nostri pensieri. Dio solitamente non grida ordini, Lui preferisce parlarci teneramente attraverso i pensieri che arrivano nella nostra mente.
Scrivere
Aiuta scriversi la conversazione con Dio, incluse le nostre domande a Lui e i pensieri che riceviamo in risposta. Non rimuginiamo troppo su ogni pensiero, domandandoci se viene da Dio o meno, piuttosto scriviamo tutto senza filtrarlo. Più tardi puoi tornarci sopra se hai dubbi su certi punti.

(paragonare Abacuc 2:1-2)

Altri spunti

  • Parliamo con Dio proprio come parliamo con un'altra persona. Lui sente quello che diciamo ne cuore. In particolar modo quando siamo con altri, è buono pregare ad alta voce affinché sia una conversazione tutti assieme con Dio.
  • A volte serve persistenza nella preghiera: "Poi Gesù raccontò ai suoi discepoli questa parabola per mostrare che dovevano pregare sempre e non stancarsi." (Luca 18:1)
  • Possiamo pregare in qualsiasi momento e in qualunque luogo.
  • Preghiamo nel nome di Gesù (Giovanni 14:13)
    Lui ti autorizza ad agire per conto suo. Dobbiamo pregare quello che Gesù avrebbe pregato. Allora siamo pregando la "Sua volontà" e Lui risponderà. Importante: "nel nome di Gesù" non è una formula magica che rende automaticamente più potente la preghiera.
  • Dio ci ha dato autorità attraverso Gesù che possiamo usare nella preghiera. Questo significa che possiamo dichiarare (ad esempio, dichiarare benedizioni, rinuncia al peccato o rinunciare ad un'eredità spirituale negativa). Possiamo anche comandare malattia o demoni di andarsene (Luca 9:1-2).

Applicazione

Quale di questi sei tipi di preghiera (lode, ringraziamento, lamentela, confessare i peccati, richiesta, intercessione) vuoi includere di più nella tua vita di preghiera?

Quale domande vuoi fare a Dio? Dove e quando è un buon momento?

I miei obiettivi: